Farmaci che sopprimono l'appetito e fattori anoressigenici

Il sovrappeso e l'obesità sono questioni di grande importanza socioeconomica in tutto il mondo. È stata dimostrata la connessione tra un elevato indice di massa corporea e le malattie del sistema cardiovascolare. L'obesità è uno dei fattori di rischio più importanti per lo sviluppo di diabete mellito di tipo 2, squilibrio ormonale, disturbi riproduttivi e neoplasie maligne. L'incidenza dei bambini in sovrappeso sta crescendo e con l'età diventa sempre più difficile ridurla.

Soppressori dell'appetito

Obesità. L'aumento del peso corporeo è spesso associato a un'eccessiva assunzione di cibo e a un'attività motoria significativamente ridotta. La vita quotidiana moderna crea una serie di prerequisiti per aumentare i chilogrammi. Il consumo di cibi ricchi di grassi, il consumo eccessivo di cibi fritti e bevande gassate, la cattiva abitudine di "mangiare davanti alla TV", uniti a tutte le possibili scuse per l'esercizio, sono i principali fattori predisponenti per lo sviluppo del sovrappeso.

I principali mezzi utilizzati nella lotta contro i chili in più sono i cosiddetti farmaci che sopprimono l'appetito, che vengono utilizzati principalmente in pazienti con un indice di massa corporea superiore a 30 e l'obesità di primo, secondo o addirittura terzo grado. Sono farmaci di vari gruppi farmacologici che attivano il centro di saturazione situato nel nucleo ventromediale dell'ipotalamo.

Fattori di soppressione dell'appetito

I principali fattori anoressigenici (soppressori dell'appetito) includono:

  • corticotropina che rilascia livelli ormonali
  • gradi di ormone rilascio di tireotropina
  • livelli di nutrienti nel plasma (lipidi, glucosio, aminoacidi)
  • ormoni gastrointestinali (grelina, colecistochinina, peptide)
  • valori di leptina
  • livelli plasmatici di insulina

I soppressori dell'appetito provocano sensazioni di pienezza a vari livelli. La riduzione del consumo di energia, combinata con un regime fisico appropriato, porta a una significativa perdita di peso in pazienti selezionati. L'approccio per gli individui obesi è individuale e la terapia è prescritta per ogni paziente dopo un esame fisico approfondito, un interrogatorio da parte di un medico e un'analisi dei tempi.

I principali mezzi per sopprimere l'appetito includono i seguenti tre grandi gruppi di rappresentanti rilevanti dei gruppi di farmaci:

  1. farmaci con un meccanismo d'azione centrale: fenfluramina, fentermina, dexfenfluramina, sibutramina, etilamphetamina.
  2. agenti dietetici periferici, ad esempio orlistat.
  3. antagonisti del recettore dei cannabinoidi, come rimonabant e suoi analoghi.

La fenfluramina e la dexfenluramina stimolano il rilascio di serotonina e ne inibiscono il riassorbimento, aumentando così la sensazione di sazietà. Questi farmaci sono stati vietati dal 1997, poiché il loro uso è associato ad un aumentato rischio di gravi complicanze cardiovascolari, come danni alle valvole cardiache, ipertensione polmonare.

La sibutramina blocca la ricaptazione della noradrenalina e, in misura minore, della serotonina e della dopamina. Aumenta la sensazione di sazietà e aumenta il metabolismo generale del corpo, trovando applicazione nel trattamento del diabete mellito associato all'obesità e alla dislipidemia.

Non è raccomandato per pazienti con insufficienza cardiaca, cardiopatia ischemica, aritmia, ipertensione arteriosa, insufficienza epatica, glaucoma. Porta spesso a gravi effetti collaterali come tachicardia, costipazione, mal di testa, nausea, insonnia, vertigini, alterazione del gusto.

A causa del rischio di sviluppare gravi complicanze cardiovascolari, come infarto del miocardio e ictus, l'uso di farmaci contenenti sibutramina è stato sospeso dal 2010.

Orlistat è un inibitore reversibile della lipasi gastrica e pancreatica, che sopprime fino a un terzo dell'assunzione di cibo. Dopo l'inattivazione della lipasi, i grassi assunti con il cibo non possono essere idrolizzati e, di conseguenza, non vengono digeriti dall'organismo. Buoni risultati si ottengono combinando l'assunzione del farmaco con una dieta ipocalorica e un'adeguata attività fisica.

Orlistat porta a una serie di effetti collaterali spiacevoli, come flatulenza, frequenti movimenti intestinali, incontinenza fecale, feci oleose, macchie di biancheria intima, mal di testa. Riduce il riassorbimento delle vitamine liposolubili (A, D, E, K) e, con un uso prolungato, può causare ipovitaminosi e complicanze associate. Orlistat è controindicato nei pazienti allergici alla sostanza principale, con colestasi, sindrome da malassorbimento e durante l'allattamento.

Rimonabant ha un effetto anoressigenico, che si realizza legandosi ai recettori dei cannabinoidi KB1. Il suo uso è associato ad un aumentato rischio di depressione, pensieri e azioni suicidari, quindi il farmaco è stato bandito dal 2009.

L'uso di farmaci per ridurre l'appetito nasconde il rischio di sviluppare vari effetti collaterali pronunciati, mentre il risultato desiderato non è sempre raggiunto.

Diete troppo rigide, digiuno e allenamenti estenuanti non sono raccomandati, è necessario un regime equilibrato. Puoi iniziare con piccoli cambiamenti, come evitare bibite, dolci, snack, pasta e aumentare l'assunzione di frutta, verdura e tè.

Se la palestra non ti tollera, puoi fare lunghe passeggiate nel parco o andare in bicicletta. Il nuoto è particolarmente adatto a pazienti con grave obesità, poiché non grava inutilmente sul sistema cardiovascolare.

In alcuni pazienti, un buon effetto si ottiene attraverso l'uso di prodotti naturali per sopprimere l'appetito, ad esempio:

  • frutta, principalmente mele, limoni, pompelmo;
  • ortica, radice di bardana, prezzemolo;
  • tè verde;
  • alghe.

Si consiglia di consumare una quantità sufficiente di acqua, poiché molto spesso i pazienti confondono la sete con la fame e assumono calorie in eccesso. Inoltre, puoi trovare molti integratori alimentari nella catena di farmacie che stimolano la combustione dei grassi. Tali, ad esempio, preparati contenenti aminoacidi, L-carnitina, L-tirosina, estratto dai frutti della pianta Garcinia cambogia, estratto di canna (scheletro), acido linoleico coniugato e altri. Il loro utilizzo è necessariamente combinato con un'adeguata attività fisica, altrimenti non c'è alcun effetto visibile. I farmaci dimagranti più popolari sono Personal Slim и Bentolit.

Farmaci che sopprimono l'appetito e fattori anoressigenici

L'uso di farmaci che sopprimono l'appetito deve essere prima consultato con un medico al fine di stabilire un regime terapeutico adatto a un particolare paziente.

La dietista, Kristina Yuryevna Lobanovskaya, una giovane e già esperta nutrizionista specialista che, negli anni 4 di pratica, è già riuscita ad aiutare quasi i pazienti 1000 a risolvere problemi di sovrappeso e sottopeso.

Nelle sue attività, il medico consiglia i suoi pazienti sulla nutrizione. Esegue lo sviluppo di programmi individuali di nutrizione per varie malattie. Nella sua carriera, usa l'uso di approcci moderni per il trattamento dell'obesità o del sottopeso e implementa anche metodi di correzione del corpo basati su un approccio individuale.

Aggiungi un commento