Masturbazione e perdita di capelli negli uomini: realtà e miti

Molte leggende possono essere ascoltate sulla masturbazione o sulla masturbazione, che vanno dalla convinzione che la masturbazione può portare alla cecità, ai miti quando una tale forma di autocompiacimento può causare la crescita dei capelli sul palmo delle mani.

Miti sulla masturbazione

Uno dei malintesi comuni è che la masturbazione può portare alla perdita del cuoio capelluto sotto forma di cerotti calvi o completa calvizie (alopecia).

Come altri miti della "masturbazione", la convinzione che la masturbazione causi la caduta dei capelli non è vera. Non ci sono inoltre prove scientifiche che collegano l'autosoddisfazione con la caduta dei capelli, e non esiste alcuna connessione tra il numero di atti di masturbazione e la salute dei capelli.

È anche interessante il fatto che alcuni siti Web che affermano che la masturbazione provoca la calvizie sostengano le loro dichiarazioni con prove che sembrano abbastanza ragionevoli. Esistono molti termini scientifici specificatamente utilizzati per indicare una carenza di ormoni e minerali proteici presenti nel liquido seminale.

Di seguito esaminiamo alcuni dei miti comuni sulla masturbazione e il suo rapporto con la caduta dei capelli. Ed espone anche i fatti "scientifici" più famosi e inaffidabili usati per sostenere queste accuse.

Mito 1: la masturbazione costringe il nostro corpo a produrre DHT

Il diidrotestosterone, meglio noto come DHT, è un ormone sessuale maschile e la causa principale della calvizie maschile.

Il DHT colpisce i recettori del cuoio capelluto e miniaturizza i follicoli piliferi, causando perdita di capelli con sensibilità genetica a questo ormone.

L'idea sbagliata più comune è che la masturbazione porta al rilascio di ormoni, incluso DHT, ed è la causa dell'alopecia.

Come la maggior parte dei fatti infondati, le prove scientifiche reali contraddicono completamente l'affermazione che la masturbazione ha alcun effetto sul DHT e su altri ormoni maschili. Esistono diversi studi indipendenti che dimostrano che tale attività sessuale non ha un effetto significativo sulla produzione di testosterone o DHT.

Metabolismo del testosterone

Uno studio confronta gli uomini con la normale funzione sessuale con gli uomini che hanno problemi. I risultati finali mostrano che entrambi i gruppi del sesso più forte hanno livelli di testosterone statisticamente simili.

Un altro studio confronta gli uomini con un normale livello di attività sessuale con gli uomini che hanno deliberatamente evitato qualsiasi forma di soddisfazione sessuale. I dati dei campioni di sangue non hanno mostrato differenze tra i due gruppi nei livelli di testosterone totale, testosterone libero e ormone luteinizzante (LH).

Poiché il DHT è un metabolita del testosterone, è altamente improbabile che l'attività sessuale (che si tratti di masturbazione o di rapporti sessuali) abbia effetti positivi o negativi a livello di DHT.

Mito 2: la masturbazione abbassa i livelli proteici causando la caduta dei capelli

L'effetto della masturbazione sulla crescita dei capelli

Sebbene lo sperma contenga proteine, la masturbazione o il sesso non influiscono in modo significativo sulla quantità di proteine ​​disponibili per i follicoli piliferi.

In media, per ogni ml di 100 di sperma ci sono circa 5040 mg di proteine. Poiché la quantità media di spermatozoi rilasciati durante ogni eiaculazione è 3,7 ml, ciò significa che è necessario fare sesso o masturbarsi volte 27 per rilasciare poco più di cinque grammi di proteine.

In confronto, si consumano circa sei grammi di proteine ​​ogni volta che si mangia un uovo e da 30 a 60 grammi quando si mangia petto di pollo.

La quantità di proteine ​​che perdi con l'orgasmo è trascurabile rispetto al suo consumo abituale. Anche se ti masturbi tutto il giorno, consumerai 10 - 50 volte la quantità di proteine ​​nella tua dieta se mangi relativamente bene.

Proprio come il presunto legame tra masturbazione e DHT, non esiste alcun legame tra masturbazione e carenza di proteine.

Mito 3: il controllo dell'eiaculazione è importante per "l'equilibrio ormonale"

Questo mito è una variazione dell'affermazione "la masturbazione influisce sul DHT" che abbiamo confutato sopra, ma con un'ulteriore affermazione che influenza l'equilibrio ormonale generale. In realtà, il sesso può avere qualche effetto sul livello di alcuni ormoni nel corpo, ma questo è un effetto temporaneo che non ha nulla a che fare con la caduta dei capelli.

L'ormone più significativo secreto durante il sesso è l'ossitocina, che agisce sui centri del piacere nel nostro cervello. Questo è uno dei motivi per cui il sesso e la masturbazione sono percepiti come piacere, ma non esiste alcun legame con la salute o lo spessore dei capelli.

formula di ossitocina

Si ritiene che l'ossitocina possa influenzare la conversione del testosterone in DHT. Tuttavia, non ci sono prove che la masturbazione abbia effetti specifici sul DHT, cosa che non si sarebbe verificata in altre situazioni in cui viene prodotta l'ossitocina.

È importante ricordare! La calvizie è un fattore ormonale e genetico, non un effetto collaterale della masturbazione. La calvizie maschile si verifica quando il corpo converte il testosterone in DHT tramite l'enzima 5 reduttasi. La masturbazione non ha alcun ruolo nel processo di miniaturizzazione e interruzione della crescita del follicolo pilifero.

Se noti che i tuoi capelli cadono o che la loro linea sta cominciando a retrocedere, questo è più un effetto collaterale della sensibilità a DHT, stress, nutrizione o problemi di stile di vita che il risultato di troppi atti di masturbazione.

La calvizie può essere trattata con successo adottando misure per abbassare i livelli di DHT con i farmaci o modificando la dieta e lo stile di vita, eliminando così i fattori che contribuiscono alla perdita di capelli. Bene in questo caso la soluzione 5% del farmaco aiuta minoxidilprodotto da Kirkland.

In conclusione, possiamo aggiungere di nuovo che la masturbazione, incluso il sesso, non influisce sull'attaccatura dei capelli, sulla loro densità o sulla salute generale. Altrimenti, la stragrande maggioranza della popolazione mondiale dovrà affrontare seri problemi di perdita di capelli e la comunità medica ne sarà molto consapevole.

L'urologo Novitsyuk Dmitry Fedorovich da 20 anni si occupa della diagnosi, del trattamento e della prevenzione delle malattie del sistema genito-urinario.

Aggiungi un commento